Allenatore di hockey sospeso per aver preso a calci un bambino

Un allenatore di una squadra giovanile di hockey su ghiaccio, a Vancouver (Canada), è stato accusato di aggressione su minore. Dopo una partita, nel momento della stretta di mano tra i giocatori ha tirato un calcio a un ragazzino di tredici anni della squadra avversaria e gli ha rotto il polso. Le squadre che si sfidavano erano i Richmond Steel, nella quale giocava il giovane ferito, e la VMHA allenata dal coach Martin Tramblay. Sembra che l’allenatore, al termine della competizione, abbia voluto punire l’atleta avversario perché durante la partita, dopo il primo punto,il ragazzino aveva esultato e mostrato il dito media al coach del VMHA.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Commenti

commenti

site statistics