Brunetta fischiato a Viterbo risponde: “Cretino”

Il ministro per la pubblica amministrazione Renato Brunetta va in piazza per parlare di sé stesso e dei suoi progetti. In piazza trova un gruppo di contestatori e la serata finisce a insulti. Questa volta, l’ennesima, è accaduto nella serata di mercoledì 27 luglio a Viterbo (Italia). Già alla presentazione piovono i primi fischi. Poi il ministro si mette a raccontare dei suoi inizi lavorativi come venditore ambulante. La contestazione monta e, come al solito, Brunetta perde le staffe fino a citare un suo collega, il ministro Giulio Tremonti, dando del cretino ad un interlocutore.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Commenti

commenti

site statistics