Buco nero si divora una stella

Un gigantesco buco nero nella costellazione del Dragone è stato sorpreso mentre divorava una stella dopo essersi risvegliato da un lungo sonno. Tutto ciò è avvenuto a 3,8 miliardi di anni luce dalla Terra, ed è descritta da due articoli pubblicati su Nature. Fondamentale il contributo dell’Italia alla scoperta: ben dodici fra gli autori di uno studio sono ricercatori dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf), e quattro tra gli autori operano presso l’Asi Science Data Center dell’Agenzia spaziale italiana (Asi) a Frascati. L’ingordo buco nero, chiamato Swift J1644+57, è stato “tradito” dal fascio ad altissima energia che si e’ prodotto durante l’ingestione della stella e che si e’ propagato in direzione della Terra.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Commenti

commenti

site statistics