Sa’er: killer pagato dal governo in Siria descrive il suo lavoro

Sa’er è un assassino che lavora per conto del governo siriano. Dice di aver sparato sui dimostranti disarmati, e di aver ucciso ben 70 persone e una volta ha anche tagliato la gola di un uomo. Afferma che in passato ha lavorato presso una prigione del Ministero degli Interni e racconta al giornalista americano la sua incredibile storia. Sa’er ha accettato di essere filmato dalla CNN. Chiaramente ha il volto oscurato in modo che il governo non lo possa riconoscer.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Commenti

commenti

site statistics