Pena di morte di Naw Kham in diretta-tv in Cina

Il Padrino del Mekong“, Naw Kham, e i suoi tre complici, sono stati condannati a morte in diretta-tv in Cina. La videocamera della televisione di Stato si è fermata appena prima dell’iniezione letale. Naw Kham, birmano di 44 anni, era stato a capo di una banda di un centinaio di trafficanti di droga e rapitori. Nel 2011 insieme ai suoi complici abbordò due barche cinesi e uccise 13 marinai, non prima di averli imbavagliati e ammanettati.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Commenti

commenti

site statistics