Il rigore non c’è? Il portiere Remus Danalache sciopera e si rifiuta di parare

Remus Danalache, estremo difensore della squadra rumena del Petrolul Poiesti, ha protestato in maniera singolare e provocatoria contro l’assegnazione di un calcio di rigoredubbio” a favore del Vointa Sibiu, giunto al termine di una gara in cui l’arbitraggio era stato come minimo “contestabile“. Il fischietto romeno nel corso della partita aveva già espulso il portiere titolare del Petrolul Poiesti, assegnado anche il rigore. Alla decisione di fischiare un altro penalty per la squadra ospite, Remus Danalache ha deciso di non tentare neanche l’opposizione, voltandosi per protesta.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Commenti

commenti

site statistics