Marocchini si danno fuoco per protesta contro la disoccupazione

Due giovani marocchini si sono dati fuoco a Rabat (Marocco) durante un sit-in di protesta contro la disoccupazione dilagante nel Paese. Sono entrambi vivi, uno è in gravi condizioni mentre l’altro ha riportato ferite più lievi. Uno dei manifestanti è stato identificato come Maohammad Haouass, sulla ventina, le cui condizioni non sono particolarmente gravi. Critiche invece quelle del suo compagno, il trentenne Mohammed Zeitoun, che presenta ustioni molto estese.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Commenti

commenti

site statistics