Il giocattolo per bambini che dice parolacce

Una donna ha comprato alla sua bambina, di appena 8 mesi, un telecomando giocattolo che avrebbe dovuto insegnarle i numeri in lingua inglese e francese. Ma per Samantha Nash, mamma inglese di 22 anni, quel telecomando dice parolacce. A detta della donna infatti il suono di alcune parole è distorto ed è molto più simile a quello delle parolacce.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Bambini ballano il twerking a scuola a Cuba

Alcuni bambini cubani che si muovo a ritmo di twerking, il ballo che consiste nel muovere il bacino, con addosso le uniformi scolastiche. Il filmato è stato girato a Camaguey, cittadina nel centro di Cuba a 300 miglia ad est de L’Avana.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Bambini americani provano le colazioni del mondo

Questo esperimento ha come protagonisti alcuni bambini americani. Ai piccoli è stato chiesto di assaggiare le colazioni tipiche di Corea, Brasile, Finlandia, Vietnam, Polonia e Olanda per vedere poi le loro reazioni ai nuovi sapori. Il maggior grado di apprezzamento è stato il piatto olandese a base di pane tostato ricoperto di scaglie di cioccolato. La colazione peggiore? Quella coreana! Guarda il video

First day at school: Ashton e Anita

First day at school è il video per il sostegno all’istruzione taiwanese. La scena si svolge in un asilo di Taiwan. C’è Anita, al suo primo giorno di scuola che piange perché vuole la mamma. Ma il suo compagno di banco, Ashton, la tranquillizza: “Non ti preoccupare, ti proteggerò io“. Guarda il video

La battaglia del vino de Haro in Spagna

La battaglia più ubriaca del mondo si fa ogni anno in Spagna, anche con i bambini. L’unica arma offensiva concessa è il vino, si chiama “La batalla del vino de Haro” e si svolge nella provincia settentrionale di La Roja.

Come attraversare il fiume? Mettendo i figli in una busta di plastica

Un padre vietnamita attraversa un fiume in piena, mettendo i suoi due figli in una busta di plastica. A riprendere tutto è lo stesso insegnante dei due piccoli. A detta sua si tratta dell’unico modo per attraversare il fiume. I due piccoli vengono trasportati in un sacco che durante l’attraversamento viene chiuso proprio per impedire che l’acqua entri a contatto con i bambini. Guarda il video

Cara futura mamma…

Il Coordinamento Nazionale Associazioni delle Persone con Sindrome di Down si è fatto promotore della campagna Dear Future Mom. Alla domanda di una futura mamma dubbiosa sulla vità che avrà il suo futuro bambino che nasceràcon la sindrome di down, rispondono 15 bambini “speciali“.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Aiuteresti un bambino al freddo?

Il filmato è stato realizzato da SOS Children’s Village International, un’organizzazione no-profit nata per tutelare i diritti dei bambini. Ad Oslo (Norvegia), un bambino di 11 anni è seduto alla fermata dell’autobus senza cappotto per ripararsi dalla neve e dal freddo pungente. Come si comporteranno i passanti alla vista del piccolo che trema dal freddo? Gli daranno aiuto? Lo ripareranno? Guarda il video

Razzismo di bambini di colore contro l’amichetta bianca

Una bambina bianca a Minneapolis (Stati Uniti) è stata vittima di razzismo da parte di 3 fratelli di colore (un machio e due femmine). La piccola bambina bionda è in triciclo e viene picchiata, insultata e derisa da due bambine di colore, istigate alla violenza da un ragazzino più grande che ha ripreso la scena con il cellulare e l’ha postata sul Web. Guarda il video

site statistics