Kobe Bryant segna 60 punti nella sua ultima partita NBA

Non poteva essere una notte normale e così non è stata. I Los Angeles Lakers vincono 101-96, Kobe Bryant segna 60 punti (il più anziano di sempre). Una specie di filmone hollywoodiano, visto la vicinanza degli Studios. Un sogno che si realizza. La serata dell’addio, suggellata da una prova incredibile. Ecco gli ultimi minuti di partita.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

LeBron James ha raggiunto i 25.000 punti in carriera

Lebron James, con i 22 punti segnati nella partita vinta dai Cleveland Cavaliers a Philadelphia, ha raggiunto quota 25.000 punti segnati in carriera nella NBA e con i suoi 30 anni e 307 giorni diventa anche il più giovane giocatore nella storia della lega ad aver raggiunto questo traguardo.

La Kiss Cam torna a fare danni

Al Toyota Center di Houston (Stati Uniti) durante un timeout della partita di NBA, la kiss cam inquadra una coppia tra il pubblico che, come di consueto, deve darsi un bacio sotto gli occhi di tutti. Lei però rifiuta il bacio, dà uno schiaffone al fidanzato e poi gli rovescia addosso una bevanda. A consolare il fidanzato umiliato ci pensa però la ragazza mora alla sinistra che, dopo aver assistito alla scena, a sorpresa lo bacia. Si tratta ovviamente di un fake. Guarda il video

Klay Thompson dei Golden State Warriors fa 37 punti in un solo quarto

Klay Thompson scrive una nuova pagina di storia nella gara di basket NBA vinta da Golden State Warriors sui Sacramento Kings, 126-101: con i 37 segnati nel solo terzo periodo, il giocatore stabilisce il nuovo record di sempre per punti in un singolo quarto. La terza frazione di gioco di Thompson, che chiude con 52 punti totali, vede il giocatore realizzare 9 triple su 9 tentativi e 13 canestri totali dal campo su 13, piu’ due 2 liberi su 2 tentati. Guarda il video

Kobe Bryant supera Michael Jordan nella classifica dei migliori marcatore NBA di sempre

Con un tiro libero nel secondo quarto della sfida di basket NBA tra i Minnesota Timberwolves e i Los Angeles Lakers, Kobe Bryant sorpassa Michael Jordan al terzo posto nella classifica dei migliori marcatori NBA di tutti i tempi con 32310 punti: davanti a lui solo Kareem Abdul-Jabbar (38.387) e Karl Malone (36.928). A 5’24” dalla fine del secondo quarto tutto il palazzetto esplode in un boato e i giocatori bloccano il gioco per complimentarsi con il numero 24 dei Lakers, che entra ancor più nella leggenda. Guarda il video

Bambino di 5 anni JP Gibson malato di leucemia gioca con gli Utah Jazz

Splendido gesto degli Utah Jazz. La squadra NBA di Salt Lake City ha firmato un contratto di un giorno con JP Gibson. JP è un bambino di 5 anni a cui è stata diagnosticata una leucemia linfoblastica acuta. Il piccolo ha potuto così coronare il suo sogno: far parte di una squadra NBA. Il bambino è entrato così in campo durante la partita ed effettuato pure una schiacciata. Guarda il video

Mascotte degli Utah Jazz fa arrabbiare tifoso degli Houston Rockets

La simpatica mascotte della squadra NBA degli Utah Jazz ha fatto arrabbiare un tifoso degli Houston Rockets che ha reagito in malo modo. L’orso (Jazz Bear) era sulle tribune e stava lanciando con una bomboletta le stelle filanti agli spettatori. Purtroppo per lui una parte di queste è finita nella birra del supporter che, infuriato, ha deciso di rovesciare la bevanda addosso alla mascotte. Guarda il video

site statistics