http://www.videolike.it/images/crazyvideo.jpg" alt='' />

Obama chiudi la bocca!

La campagna elettorale in Egitto sta avendo, nelle ultime ore, una svolta del tutto insolita. Sta spopolando infatti un video che mostra una donna egiziana protestare contro il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e inneggiare al comandante delle Forze armate, Abdul Fattah al Sisi, probabile candidato alle presidenziali. Le dichiarazioni della donna sono state remixate su una base techno e trasformate in una hit.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Pussy Riot a Sochi: “Putin ti insegnerà ad amare la patria”

Le Pussy Riot sono tornate con un nuovo video di protesta intitolato “Putin ti insegnerà ad amare la patria“, girato nella zona dove si svolgono le Olimpiadi invernali di Sochi 2014, evento fortemente voluto proprio dal presidente russo. Le Pussy Riot sono arrivate sul Mar Nero domenica proprio per registrare il nuovo videoclip. In pochi giorni sono state più volte convocate e picchiate dalla polizia e dall’Fsb.

If you can see this, then you might need a Flash Player upgrade or you need to install Flash Player if it's missing. Get Flash Player from Adobe.

Protesta dei lavoratori in diretta-tv durante il Festival di Sanremo 2014

Durante la serata di apertura del Festival di Sanremo 2014 il conduttore Fabio Fazio è stato interrotto dalla protesta due disoccupati disperati che su una balconata hanno urlato al conduttore di leggere la lettera che raccontava il loro problema. In bilico c’erano i lavoratori dei Consorzi di Bacino di Napoli e Caserta. La sicurezza è intervenuta e il conduttore ha preso la lettera, non leggendola subito. Dopo l’esibizione di Ligabue la lettera è stata letta. Guarda il video

Trapattoni fa pace con Strunz, ma irrompono le Femen in diretta-tv sulla ZDF

15 anni dopo la celebre conferenza stampa durante la quale l’ex-allenatore del Bayern Monaco Giovanni Trapattoni si sfogò, in un tedesco molto approssimativo, contro il suo giocatore Strun, i due protagonisti si sono ritrovati nel programma-tv di Markus Lanz, conduttore della rete televisiva nazionale ZDF. Poco dopo l’inizio della diretta, hanno fatto irruzione, in topless, due attiviste del gruppo Femen, che contestavano l’assegnazione al Qatar dei Mondiali del 2022. Guarda il video

Maxi-protesta animalista in Spagna

Attivisti del gruppo Anima Naturalis che hanno protestato a Barcellona (Spagna) per denunciare l’utilizzo delle pellicce e, soprattutto, l’uccisione degli animali necessaria per realizzarle. Circa 50 persone sono scese in piazza, alcune delle quali ancora “chiuse” in una gabbia, tutte nude, sia uomini sia donne, ma ricoperti di sangue, proprio per simboleggiare il male. Guarda il video

La protesta del bacio in Marocco

Alcuni attivisti si sono baciati davanti al Parlamento di Rabat (Marocco) per manifestare contro l’arresto di tre adolescenti, che avevano postato la foto di questo gesto d’affetto su Facebook. Il caso aveva diviso il Marocco tra liberali e islamisti, provocando dure critiche da parte di alcuni giovani. Baciarsi in pubblico è considerato un comportamento non accettabile in diversi Stati del Medio Oriente e questa protesta ha perciò provocato molte critiche. Guarda il video

Uomini in tacchi a spillo contro il femminicidio

Walk a Mile in Her Shoes” è una marcia che coinvolge migliaia di uomini che camminano con i tacchi a spillo per un chilometro in molte città del mondo. Questa particolare protesta si svolge ogni anno e ha l’obiettivo di sensibilizzare sulla violenza contro le donne e il femminicidio. Si tratta anche di un’occasione per discutere sul tema della violenza di genere, ancora troppo spesso nascosta dalle stesse vittime. Guarda il video

Pourmohseni Hadi distrugge la sua BMW per protesta

Un uomo d’affari tedesco ma di origine iraniana Pourmohseni Hadi, ha deciso per protesta di distruggere a colpi di mazza la sua auto, una potente BMW M6 che da quattro anni gli dava solo e soltanto problemi. E l’ha fatto in grande stile, all’esterno del Salone delle auto di Francorte. Questa particolare protesta è servita, infatti la BMW ha fatti sapere che si occuperà del caso. Guarda il video

Fabio Fognini show a Wimbledon 2013 contro il giudice di sedia

Fabio Fognini protagonista di uno show comico durante il primo turno di Wimbledon (Inghilterra): una palla chiamata fuori dall’arbitro al quarto set del match di tennis vinto dall’austriaco Jurgen Melzer, manda su tutte le furie il tennista ligure, che si getta platealmente a terra suscitando l’ilarità del pubblico e dello stesso giudice di sedia, il francese Pascal Maria. Le immagini sono di Sky Sport. Guarda il video

Femen senza veli in Turchia

Le attiviste del gruppo Femen si mostrano ancora una volta seno al vento, coperte solo da un body-painting che raffigura la bandiera della Turchia, gridando il loro appoggio ai manifestanti che sono scesi in piazza per protestare contro la politica del premier Erdogan. Guarda il video

10 proteste che hanno cambiato il mondo

La storia è costellata di momenti in cui il cambiamento è arrivato dal popolo. In questo filmato vediamo le 10 proteste di piazza più famose che hanno fatto la storia dell’umanità e che hanno cambiato per sempre il mondo come ad esempio le proteste di Berlino Est del 1989 o la presa della Bastiglia in Francia. Guarda il video

Ragazze di Femen protestano a modo loro a Stoccolma

Attiviste di Femen, del Partito comunista iraniano e dell’Organizzazione contro la violenza sulle donne in Iran hanno protestato seno al vento per le vie di Stoccolma (Svezia) contro la pratica del velo islamico integrale, lo hijab. La dimostrazione era dedicata alla Giornata Internazionale della Donna che si celebra come ogni anno l’8 marzo. Guarda il video

Attiviste di Femen protestano durante l’Angelus del Papa in Vaticano

Alcune attiviste del gruppo ucraino “Femen” si sono denudate rimanendo a seno scoperto in piazza San Pietro (Città del Vaticano), durante l’Angelus celebrato da Papa Benedetto XVI. Le donne, che avevano dipinto sul torace la frase “In gay we trust” sie erano rivolte al Papa con il coro “Homophobe, shut up!“, prima di essere raggiunte da poliziotti che le hanno coperte e portate in questura. Guarda il video

Protesta senza veli di Femen prima della finale di Euro 2012

Senza veli e con il volto coperto da un passamontagna come se fossero agenti del Kgb pronti all’azione, brandendo in aria dei finti manganelli. E’ così che le femministe del gruppo Femen hanno protestato, finendo fermate dalla polizia, davanti allo stadio olimpico di Kiev (Ucraina) contro l’annunciata presenza in tribuna d’onore del leader bielorusso alla finale di Euro 2012 tra Italia e Spagna. Guarda il video

site statistics